Piazza Matteotti
Foglio del Gruppo del Prc al Comune di Fiano Romano con la redazione di www.fianoromano.org
ciclostilato in proprio - Messaggi vocali e fax n° 178 2269765
Foglio n° 11 del 15 gennaio 2005 - http://www.fianoromano.org/piazzamatteotti - piazzamatteotti@fianoromano.org
Speciale Ex Fungaiaversione pdf

QUESTIONE EX-FUNGAIA: IL 18 GENNAIO SI POTREBBE DECIDERE

Nella seduta del Consiglio Comunale di Fiano Romano convocata per Martedì 18 gennaio 2005 alle ore 16:30 potrebbe essere presa una decisione definitiva sulla vicenda dei terreni dell' Ex Fungaia, terreni comunali gravati da Usi Civici e destinati ad attività agricole ma da anni occupati senza alcun titolo da un' Azienda che vi svolge un' attività industriale.
Tale situazione è attualmente al vaglio del Tribunale per gli Usi Civici per Toscana, Umbria e Lazio ma potrebbe essere “risolta” con una Transazione Bonaria con la Controparte Privata.
Infatti, nel Consiglio Comunale del 18 gennaio p.v. molto probabilmente si andrà a decidere se accettare la Transazione offerta dall' Azienda occupante il terreno - con un operazione che sembra a tutto vantaggio di quest' ultima - oppure se proseguire la via giudiziale arrivando alla definizione della causa con sentenza - sentenza che non può che essere favorevole al Comune - .
Non è noto quale sarà la posizione dell' Amministrazione Comunale e quindi della Maggioranza consiliare ma, tenuto conto dell' atteggiamento fin qui tenuto dall' Amministrazione Splendori, è lecito supporre che propenda per accettare questa Transazione a danno evidente dell' interesse generale del Comune e della Cittadinanza di Fiano Romano.
Considerata l' importanza dell' argomento, i suoi possibili sviluppi e il fatto che esiste il concreto rischio di vedere intaccata una delle ultime aree a verde del nostro Comune, si invitano i Cittadini e le Cittadine di Fiano Romano a presenziare alla seduta del Consiglio Comunale del 18 gennaio 2005.

CRONISTORIA DELL' EX FUNGAIA

Si riportano alcuni dei fatti principali che hanno caratterizzato la questione dei terreni comunali dell' Ex Fungaia fino ad oggi.

  • 1978 - Il Comune affitta alla società C.A.T. - Cooperativa Agricola Tiberina a.r.l. - sei ettari di terreni in località Pratorisacco-Carianna per esclusiva attività agricola e precisamente per la tassativa coltivazioni di funghi. Tali terreni sono gravati da Usi Civici.
  • 1983 - La cooperativa C.A.T. è sottoposta a liquidazione coatta per il suo dissesto finanziario.
  • 1988 - Il Comune chiede alla Regione Lazio di cambiare la destinazione urbanistica di quei terreni da agricola ad industriale. La Regione respinge la richiesta.
  • 1992 - Il liquidatore fallimentare vende ad un' Azienda privata le strutture edificate sui terreni dalla C.A.T. (serre, magazzini, ecc...) - dichiarate nello stesso atto di vendita come “facilmente asportabili”.
    Questa Azienda privata occupa tutti i sei ettari dell' Ex Fungaia, anche quelli liberi dalle strutture. Trasforma le strutture in parco macchine, officine, depositi, uffici, sbancando ed asportando il terreno, costruisce una strada.
  • 1995 - L' Azienda occupante presenta istanza di sanatoria edilizia per la "Trasformazione del complesso per produzione agricola (..) in complesso industriale"
  • 1996 - Ricorso del Comune di Fiano Romano dinanzi al Commissario agli Usi Civici per Toscana, Lazio e Umbria con richiesta di essere reintegrato nel pieno possesso di quei terreni.
  • 1999 - Proposta di alcuni esponenti politici del Centro Sinistra di Fiano Romano per la realizzazione in quella zona della "Piazza dei Popoli"” per il Giubileo 2000 per l' evento che poi si svolgerà invece a Tor Vergata.
    L' Azienda occupante avanza proposta di risoluzione del contenzioso tramite una transazione tra le parti, con permuta dei terreni dell' Ex Fungaia con terreni in località Brecceto. Contestualmente chiede il cambiamento di destinazione d' uso da agricolo ad industriale.
  • 2001 - Proposta di un comitato di imprenditori locali per la realizzazione in quella zona di un Aeroporto Civile.
  • 2002 - Il Sindaco Splendori - da poco insediato - si dichiara disponibile a risolvere la questione dell' Ex Fungaia tramite una transazione. Il Tribunale per gli Usi Civici, vista la volontà dell' Amministrazione, individua un consulente tecnico per il tentativo di conciliazione tra le parti.
  • 2002 - Viene costituita una Commissione Consigliare Speciale per lo studio complessivo della questione dell' Ex Fungaia. La Commissione si riunisce solo tre volte.
  • 2003 - Nell' ultima seduta della Commissione Edilizia del Comune di Fiano Romano prima del suo definitivo scioglimento, viene espresso parere favorevole alle richieste di concessione in sanatoria presentata dall' Azienda occupante nel 1995.
  • 2004 - L' Azienda occupante presenta un ulteriore pratica edilizia per interventi di parziale ricostruzione e demolizione. Il Comune dichiara improcedibili le istanze di condono presentate dall' Azienda occupante i terreni nel 1995 e sospende la pratica edilizia del 2004. L' Azienda occupante presenta ricorso al T.A.R. del Lazio per sospendere la decisione del Comune che blocca le istanze di sanatoria e la pratica edilizia del 2004.
  • Dicembre 2004 - Tramite lettera della Azienda Occupante al Comune si viene a conoscenza che l' Amministrazione Comunale - senza alcun mandato - avrebbe firmato un atto transattivo in data 07 luglio 2004. L'Azienda in tale lettera ricorda che tale atto deve essere ratificato quanto prima dal Consiglio Comunale per poter poi permettere la firma definitiva di fronte al Tribunale per gli Usi Civici.