Il concerto dei Nomadi (Foto di Laura Cardoni)

Un numero tanto elevato di partecipanti non si vedeva da tempo. Bambine e bambini dai tre anni in su. Donne oltre i sessanta. Uomini a ridosso dei settanta. Un rito che si tramanda di generazione in generazione, a tal punto da essere l’unica manifestazione folkloristica della città, la più suggestiva di tutta la Provincia di Roma.

Così domenica 29 settembre a Montecelio si è svolta la Sfilata delle Vunnelle e dei Butteri, l’evento clou dei festeggiamenti in onore di San Michele Arcangelo organizzati dalla Pro Loco “Classe 1967”, il Comitato di 45 membri presieduto da Marco Bruni che ha donato a ciascun partecipante in costume tradizione collane di perle di fiume alle donne e pipe agli uomini. All’evento ha partecipato anche il sindaco Michel Barbet e l’assessore al Personale Adriana Calì. Il Comitato, autofinanziandosi anche con la promozione di eventi durante l’anno, ha organizzato un programma di iniziative ricchissimo da giovedì 26 a domenica 29 settembre. Dalla seconda edizione di “C’erano una volta i Giochi Cornicolani” in Piazza San Giovanni organizzati dall’Associazione “Quilli dei frati”, alle Mostre Pittoriche nel locale antistante la sagrestia della Chiesa di San Giovanni Evangelista diretta da padre Bernard Hylla. Stand di Pesca di Beneficenza, visite gratuite nel centro storico di Montecelio fino alla Rocca a cura del Gruppo Archeologico Latino – Sezione Cornicolana. E ancora: Mostra della Vunnella e storia del costume tradizionale monticellese a cura dell’Associazione Culturale “La Vunnella” nella sede sociale di Via Servio Tullio; Mostra “Io colleziono”, modellismo e collezionismo a cura della Proloco di Montecelio presso il Lavatoio Comunale dove si è tenuta anche la Mostra fotografica a cura della Scuola di Fotografia Digitale sempre con la collaborazione della Proloco. Venerdì sera la piazza centrale è stata animata dallo spettacolo musicale di Catia Rea e dal comico Uccio De Santis. Mentre sabato il Borgo è andato letteralmente in tilt per il concerto dei “Nomadi” che ha riempito di pubblico ogni centimetro di piazza San Giovanni. Durante la tre giorni l’oratorio ha ospitato anche il Laboratorio gratuito di robotica educativa per bambini dagli 11 ai 13 anni a cura di Wifi Robotics Labs. Mentre al Museo Civico Archeologico “Rodolfo Lanciani” l’Associazione Nomentana di storia e Archeologia onlus ha promosso due iniziative: la Conferenza Il lavoro e lo svago dell’uomo romano” della Professoressa Anna Pasqualini e la commemorazione di Don Celestino Piccolini” nel 60esimo Anniversario dalla morte con un convegno curato dagli storici Alfonso Masini e Filippo Greggi. Si sono tenuti inoltre il Concerto della Corale Cornicolana diretta dal Maestro Manuele Orati, l’esibizione di danza moderna della scuola Montecelio “The Starlight Company” e lo spettacolo musicale “Il nostro caro angelo”.

Di seguito i numeri estratti nella lotteria di beneficenza tenutasi in occasione dei Festeggiamenti in Onore di San Michele Arcangelo:

1° premio – biglietto numero 3726 Auto FIAT PANDA

2° premio – biglietto numero 1479

3° premio – biglietto numero 3085

4° premio – biglietto numero 2678

5° premio – biglietto numero 5310

6° premio – biglietto numero 8114

7° premio – biglietto numero 6752

8° premio – biglietto numero 1992

9° premio – biglietto numero 3048

10° premio – biglietto numero 3611

11° premio – biglietto numero 7130

12° premio – biglietto numero 9728

13° premio – biglietto numero 2850

14° premio – biglietto numero 3170

15° premio – biglietto numero 2486

Su Tiburno in edicola domani, martedì primo ottobre, le foto dei protagonisti

L’articolo GUIDONIA – Sfilano Vunnelle e Butteri, una tradizione che si rinnova proviene da Tiburno.tv.

Origine: Tiburno Area Sabina