08_microcarNemmeno due mesi fa è stato ferito da un colpo di pistola esploso dal figlio dei proprietari di una villetta a Monterotondo dove si era introdotto per rubare insieme a tre complici. E ora ci risiamo. Insomma è proprio il caso di dire il lupo perde il pelo ma non il vizio. E così insieme a due amici, questa volta tutti minorenni, ha commesso un nuovo colpo. Ieri alle prime luci dell’alba, al termine di una veloce attività d’indagine, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Frascati li sono andati a prendere a casa e li hanno sottoposti a fermo di polizia giudiziaria. Si tratta di due cittadini albanesi di 17 e 16 anni e un romano di 16 anni, già tutti noti alle forze dell’ordine, accusati di aver rapinato un loro coetaneo che viaggiava a bordo di una microcar. In particolare, il 16enne albanese è il ragazzo che, lo scorso 26 aprile, in via San Matteo nel corso di un furto in abitazione a Monterotondo, rimase ferito a un gluteo da un colpo d’arma da fuoco.

www.ilmessaggero.it

Origine: www.fianoromano.org