Due lupi uccisi e impiccati a Radicofani (Si), il sindaco: “Assalto alle greggi è un problema”

di Guido Minciotti –

Due lupi impiccati e appesi con dei lacci al palo del cartello di accesso del paese. Il macabro ritrovamento è avvenuto questa mattina a Radicofani, borgo in provincia di Siena e luogo storicamente vocato alla pastorizia. A denunciare quanto accaduto i responsabili del progetto Life+ Medwolf che ha l’obiettivo di ridurre il conflitto tra la presenza del lupo e le attività dell’uomo in alcune aree della Toscana. “Ancora una volta ci troviamo a prendere le distanze da un episodio molto grave condannando senza se e senza ma questo gesto sconsiderato e illegale – spiegano con una nota -. Ribadiamo che l’unica strada percorribile è quella di lavorare tutti insieme per trovare delle soluzioni condivise”. Nel frattempo sull’accaduto indaga la magistratura che è intervenuta su segnalazione della Polizia provinciale e dei Carabinieri. “Un episodio gravissimo – ha detto il sindaco di Radicofani, Francesco Fabbrizzi – e di cattivo gusto. Quello dell’assalto ai greggi è un problema che si ripete sempre più spesso ma risposte di questo genere non sono sicuramente la soluzione. Ci auguriamo che le indagini possano fare chiarezza su chi possa aver compiuto un gesto così barbaro”. Anche Legambiente parla di “gesto vigliacco” e che invita in un tweet (sotto) gli allevatori a dissociarsi. Il Wwf, che nelle scorse settimane ha ricevuto delle minacce in quanto “difensore dei lupi”, non solo esprime sdegno per quanto avvenuto a Radicofani ma ha dato mandato al proprio ufficio legale di compiere tutti gli atti necessari per una eventuale costituzione di parte civile contro chi ha compiuto questo orribile crimine contro la natura. “Questo è il cartello di benvenuto che riservano agli animalisti a Radicofani. È un atto illegale di feroce barbarie che non possiamo tollerare. Noi continueremo a difendere il lupo. Vogliamo giustizia per queste vittime della bestialità umana”, scrive Rinaldo Sidoli, responsabile centro studi del Movimento Animalista su fb. Un episodio simile pochi mesi fa a Suvereto, in provincia di Livorno. Ne abbiamo scritto qui su 24zampe.

guidominciotti.blog.ilsole24ore.com

lupi_radocfani

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>