Calcio. Follia a Guidonia: l’allenatore affronta gli ultras del Fiano Romano con una spranga

caramanica_e_lucaniDopo partita infuocato al Fiorentini di Guidonia Montecelio. Al termine della gara S. Angelo Romano-Fiano Romano (Promozione laziale girone B), infatti, il tecnico dei padroni di casa, Giancarlo Lucani (che aveva seguito la partita all’esterno dell’impianto in quanto squalificato), si è fatto passare da uno dei magazzinieri della società tiburtina, un tubo di ferro e si è precipitato contro il gruppo di ultras che seguono abitualmente la squadra ospite, brandendo l’arma impropria e cercando di colpire alcuni tifosi avversari che, durante il match, lo avevano apostrofato con espressioni ingiuriose. Ne è nato un parapiglia durato almeno una decina di minuti con scene di inaudita violenza tra il mister ed i supporters rossoblù. Il tafferuglio è stato sedato a fatica dai dirigenti di entrambe le squadre prontamente intervenuti per evitare il peggio. Scene di ordinaria violenza, concluse tra pianti dei bambini presenti fuori dallo stadio e sguardi inorriditi di signore e spettatori usciti dal Fiorentini con ben altro spirito.

www.corrieredellosport.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>