Sda. Rifondazione comunista sostiene la lotta di lavoratori e sindacati

bgSDALa lotta condotta dai lavoratori SDA e dal SI Cobas è una lotta esemplare che Rifondazione comunista sostiene pienamente. E la sostiene innanzitutto perché le condizioni reali di lavoro ci parlano di una situazione in cui i lavoratori hanno sempre meno diritti e meno salario. La lotta sta andando avanti nonostante le vili intimidazioni ricevute, intimidazioni che la dicono lunga su quanto le mobilitazioni e i picchetti stiano dando fastidio al padronato. Va detto che la vicenda SDA, oltre a dimostrare che il Jobs Act è servito e serve soltanto per rendere i lavoratori più flessibili e ricattabili, conferma l’esistenza di un problema generale legato alla logistica, un sistema in cui la deregolamentazione del lavoro fatta di cooperative spurie, appalti e subappalti, e la ricerca della massimizzazione del profitto producono riduzione di salario e di diritti per i lavoratori. Ecco perché pensiamo che l’unica sinistra unita che serve al nostro paese sia quella in grado di avanzare una proposta politica generale che abolisca il Jobs Act e le leggi precedenti che hanno precarizzato il lavoro per ridare ai lavoratori la dignità sancita dalla nostra Costituzione.

Maurizio Acerbo
Segretario Nazionale Prc

Enrico Flamini
Segreteria Nazionale Prc, Responsabile Lavoro

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>