A Cantalupo in Sabina per Parliamo di donne

Foto-di-gruppo-a-Cantalupo-in-SabinaGiovedì 6 luglio 2017 a Cantalupo in Sabina (RI) si è tenuta una conferenza stampa alla presenza del Direttore Artistico Luca Verdone, dell’Assessore alla Cultura e al Turismo di Cantalupo in Sabina, Eleonora Farneti e del Consigliere Comunale Laura Egidi. Il Sindaco Paolo Rinalduzzi, per superiori impegni a Roma, non ha potuto partecipare e ha inviato i suoi saluti e gli auguri di un buono svolgimento dei lavori.

Ha aperto la Rassegna l’Assessore, facendo una panoramica sul Progetto, che si è classificato al 12° posto tra le proposte approvate dalla Regione  Lazio, grazie sicuramente alla presenza di un prestigioso nome quale quello di Luca Verdone.  L’assessore ha riferito come il progetto sia nato da una generica idea nata tra lei, il consigliere Massimo Boccolucci e Luca Verdone, che si è concretizzata quando è uscito il Bando della Regione Lazio. Così l’assessore alla Cultura e al Turismo e il vicesindaco Loredana Biagioni hanno scritto il progetto, lo hanno concordato con Luca Verdone  e lo hanno inviato in Regione.

Luca Verdone ha sottolineato il valore della scelta dei film, che si rivolgono a un pubblico scelto e trattano un tema che ha subito sposato, appena gli è stato proposto. Ha sottolineato come la scelta dei titoli sia molto sofisticata e come si sia voluti tornare a una formula, ormai caduta in disuso, ma molto utilizzata sia prima che dopo la guerra, che prevede un ospite con cui commentare il film. Ha anche evidenziato la qualità degli ospiti: dalla sceneggiatrice di Nanni Moretti, a Fabio Ferzetti, che “non vede l’ora di commentare il film “Alla ricerca di Vivian Maier – regia di John Maloof e Charlie Siskel –  USA 2013””, al critico Enrico Magrelli di Hollywood Party a Imma Piro, ecc.

Alcune domande rivolte a Luca Verdone e a Eleonora Farneti hanno riguardato i motivi che hanno indotto a realizzare una Rassegna cinematografica a Cantalupo, in una terra, la Sabina, dove non ci sono più sale cinematografiche. Sia l’Assessore che il Direttore artistico hanno sottolineato l’importanza del Cinema come arte, ma anche come momento di aggregazione, di discussione e incontro, al contrario di quanto avviene oggi, nel chiuso delle proprie stanze, da soli davanti a internet o alla Tv.

La rappresentante di un’altra Associazione ha insistito sull’importanza del Cinema come fattore di formazione e crescita culturale, ricevendo l’adesione di Verdone, assessore e astanti.

L’intervento di Marco Alberto Maggio, assessore alla cultura di Casperia, che ha accolto l’invito del rappresentante di una delle associazioni presenti, a coinvolgere sempre di più a collaborare tra loro le amministrazioni per le diverse manifestazioni, è stato un ulteriore stimolo per Farneti e Verdone a confermare l’intenzione di seguire questa strada in parte già intrapresa.

L’Assessore ha tenuto a precisare che tutto il lavoro necessario per la realizzazione della rassegna si deve alla collaborazione di molte professionalità interne al Comune di Cantalupo in Sabina, che grazie a workshop in atto in questo periodo,  nell’ambito di un altro progetto finanziato dalla Regione Lazio, hanno messo a punto la grafica del logo, dei volantini, del manifesto, hanno scattato le foto anche durante la Conferenza e riprenderanno televisamente alcune serate della Rassegna.

Infine, l’Assessore ha ringraziato lo sponsor, InnForm, società di formazione per le PMI di Torri in Sabina.

lazionauta.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>