Da Allumiere a Sezze e Ponza nel Lazio il Pd è primo partito

scheda_comunalidi Lorena Loiacono –

Esce dalle urne quasi spaccato a metà, il Lazio, dove si è votato in 55 comuni per le elezioni amministrative. Ieri, con gli scrutini ancora in corso, la situazione era già ben delineata: dei 55 comuni, tra cui 13 superiori ai 15 mila abitanti, sono 20 i comuni che vanno al centro sinistra e 18 quelli che hanno scelto il centrodestra.
A questi si aggiungono i 7 comuni che si sono affidati alle liste civiche e i 10 per i quali occorre aspettare il turno di ballottaggio previsto per il 25 giugno prossimo. Tra questi però ce ne sono due se non addirittura 3,Tarquinia e Sabaudia a cui potrebbe aggiungersi anche Fonte Nuova, in cui la sfida resta interna al centrodestra.
Prima delle urne il centrosinistra era alla guida di 20 comuni, il centrodestra ne amministrava e i restanti 10 erano a guida civica.
Il centrosinistra mantiene la maggioranza dei comuni anche se il centro destra avanza. Ma, ad oggi, un dato emerge su tutti: il M5S non si è aggiudicato alcun comune. Nei capoluoghi di provincia la situazione è divisa per metà: il centrodestra vince a Frosinone con l’attuale sindaco Nicola Ottaviani, che viene quindi confermato mentre a Rieti è certo il ballottaggio tra il candidato di centrodestra Antonio Cicchetti, ex assessore regionale dell’ex giunta Polverini, e il sindaco uscente di centrosinistra Simone Petrangeli. Il centrosinistra trionfa a Sezze e guarda con ottimismo ai ballottaggi a Cerveteri, Frascati, Guidonia e Ardea.
Ma su Guidonia e Ardea si giocano anche i turni di ballottaggio per il M5S che almeno qui spera di ottenere un risultato positivo. In provincia di Roma, tra i 23 comuni alle urne, in molti cambiano bandiera: il centrosinistra conquista Capena, Labico, Mazzano, TorritaTiberina e Castelnuovo di Porto, il centrodestra Ciciliano e Formello che venivano rispettivamente da una giunta civica e dal centrosinistra.
riproduzione riservata

www.leggo.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>