Perinelli: “Voucher, il 17 in piazza a Roma contro lo schiaffo alla democrazia da parte del Governo”

miranda-perinelli“La reintroduzione dei voucher sotto mentite spoglie è uno schiaffo alla democrazia”. Così Miranda Perinelli (nella foto), segretario dello Spi-Cgil di Civitavecchia-Roma Nord-Viterbo commenta la decisione della Cgil di tornare in piazza a Roma il 17 giugno. “Un appuntamento – spiega – per una battaglia di democrazia a difesa dei diritti dei lavoratori: anche in questo caso i pensionati non si tirano indietro e, in uno spirito di solidarietà, saranno in piazza san Giovanni”. La mattina di sabato 17 giugno partiranno dei pullman da Viterbo (via Saragat), Civita Castellana, Fabrica di Roma, Ronciglione, Capranica, Civitavecchia e Fiano Romano-Castelnuovo di Porto. Si prevede una folta partecipazione anche da Roma Nord. Per ogni informazione telefonare allo 0761-270704.

“Il voto di maggio in Commissione bilancio con cui si vogliono reintrodurre i voucher è un fatto grave. Ci troviamo di fronte  – continua Perinelli – a una norma sbagliata e peggiorativa, in sfregio a milioni di lavoratori che hanno firmato i referendum. Una norma che contraddice le stesse decisioni assunte dal governo: insomma, un esempio di schizofrenia al potere”.

Nell’appello lanciato dalla Cgil si legge: “Lo scorso 21 aprile il Parlamento ha convertito in legge il Decreto con il quale sono stati cancellati i voucher, rendendo cosi non necessario il referendum proposto dalla Cgil a favore della loro abrogazione. In quella occasione, l’attuale presidente del Consiglio motivò la decisione del Governo di accogliere totalmente il quesito proposto con la necessità di non dividere il Paese. Ancor prima di proporre il referendum per l’abrogazione dei voucher, la Cgil ha presentato una proposta per normare diversamente il lavoro occasionale in ambito domestico (articoli 80 e 81 della Carta dei diritti universali del lavoro)”. Peccato che “meno di un mese dopo, a metà maggio, con l’occasione dell’esame alla Camera dei deputati del decreto di correzione della manovra economica, i “tecnici” di Palazzo Chigi fanno circolare una velina contenente le linee per la reintroduzione – sotto altro nome – dei voucher appena cancellati”

www.newtuscia.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>