Anche oggi soppressioni e disagi sulla ferrovia Roma Nord

Anche oggi, 28 settembre 2016, la giornata del pendolare della roma nord inizia nel segno dei disagi: soppressioni, treni fantasma, ritardi, incivili a bordo. Non ci facciamo mancare nulla!

Sempre più utenti ci segnalano i continui e inarrestabili aggiornamenti del sito atac e dei display in stazione che sono diventati veramente incomprensibili: la confusione regna sovrana e non c’è pace!

Proprio ieri atac si è affrettata a smentire un ipotetico problema sulle ruote dei nostri treni, segnalato su twitter dall’ex assessore ai trasporti di roma Sen. Esposito e prontamente ripreso e diffuso da alcune testate giornalistiche. Però a pensar male si fa peccato, ma a volte ci si azzecca (come diceva un famoso personaggio politico) e si viene a sapere che il Direttore di Esercizio della linea ha dato disposizione di andare più piano, come riportato oggi da questa fonte. C’è il nesso?

A questo aggiungiamo che ci sono delle grosse incongruenze tra l’orario esposto in stazione e disponibile sul sito e l’orario effettivo delle corse:

ci sono corse che non esistono!
ci sono i treni “fantasma”!
L’orario urbano feriale (escluso il sabato) vigente è questo:

2016-09-28_102012

Quello extraurbano è questo (scusate se si vede un po’ male ma basta cliccare sulla foto per leggerlo meglio, altrimenti questo è il link al sito Atac) :

2016-09-28_101901

2016-09-28_101846

Ma le segnalazioni utente quotidiane parlano di altri orari, poichè da qualche mese ATAC fa il “giochetto” più volte segnalato da questo comitato come illegittimo e fuorviante per l’utenza, di mettere il ritardo nell’orario.

Cosa accade? Ve lo spieghiamo subito:

Un treno che da orario ufficiale affisso e pubblicato, parte alle ore 8.10 da montebello ma in ritardo di 6 minuti, sui display in stazione appare come treno in partenza alle ore 8.16 (creando dal nulla un treno che NON esiste nell’orario ufficale !). Inoltre se lo stesso treno ha un ritardo in partenza di 7 minuti, viene soppresso virtualmente quello delle 8.10  e parte quello successivo delle 8.17. Se addirittura il ritardo diventa di 12-13 minuti, sopprimono sia quello delle 8.10 che 8.17 e parte quello delle 8.25 (vedi tabella ubana gialla sopra).

In pratica le 2 soppressioni vengono mascherate da ritardo in partenza!

Se si facesse visualizzare il ritardo nella apposita colonna a fianco dell’orario (come si faceva fino ad inizio 2016), non si confonderebbe l’utenza e si saprebbe cosa sta accadendo. E’ anche una questione di sicurezza in stazione.

Oggi si sono superati, mostrando treni fantasma con ritardi non indicati, facendo venire l’esaurimento nervoso ai pendolari in attesa in banchina.

orari28

Oggi sul sito ATAC questa la situazione, in due fotografie: una fatta alle 6.30 e una alle 10.15 circa. Siamo nella melma anche per l’extraurbano, sempre più vacante.

Che sia una strategia per disincentivare l’utenza e dirottarla sull’urbano…o mandarla a piedi o in auto a intasare le vie Flaminia, Cassia e Tiberina?

2016-09-28_102046

2016-09-28_101714

Per tutti i fatti sopra esposti stiamo preparando un corposo esposto alla magistratura perchè secondo noi ci sono gli estremi per denunciare queste pratiche scorrette.

Ripetiamo il mantra a Regione Lazio, ATAC e Comune di ROMA:
SVEGLIATEVI!

pendolariromanord.com

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>