Fiano Romano. Lo schermo è donna, 19° festival del cinema

Promosso e organizzato da: Associazione Culturale “Città per l’Uomo” con il Patrocinio e il contributo di:
Ministero per le Attività e i Beni Culturali, Regione Lazio e Comune di Fiano Romano

LUNEDI’ 13 GIUGNO

Ore 20.30 Dibattito con Maria Sole Tognazzi (regista) e l’ On. Silvia Costa

Ore 21.30 Proiezione del Film Io e Lei

Marina e Federica sono una coppia stabile che convive da 5 anni. Marina è un’ex attrice e un’imprenditrice di successo che ha sempre saputo di essere lesbica, ma che per esigenze di lavoro ha aspettato qualche tempo a fare outing. Federica è architetto, è stata sposata, ha un figlio ormai adulto, e dopo il divorzio si è innamorata di Marina, la sua prima relazione omosessuale. Ma non si considera lesbica e non gradisce che la sua convivenza diventi di dominio pubblico. Quando Federica si imbatte in una figura del proprio passato il rapporto fra le due donne si incrina e vengono alla luce tutte le loro fragilità.

MARTEDI’ 14  GIUGNO

Ore 20.30 Dibattito con Matilda de Angelis (attrice) e Matteo Rovere (regista)

Ore 21.30 Proiezione del Film Veloce come il Vento

Giulia De Martino vive in una cascina nella campagna dell’Emilia Romagna con il fratellino Nico. Sua madre se ne è andata (più volte) di casa, e suo fratello maggiore Loris, una leggenda dell’automobilismo da rally, è diventato un “tossico di merda” parcheggiato in una roulotte. Quando anche il padre di Giulia, che aveva scommesso su di lei come futura campionessa di Gran Turismo usando come collaterale la cascina, la lascia sola, Giulia si trova a gestire lo sfratto incipiente, il fratellino spaesato e il fratellone avido dell’eredità paterna. Ma la vera eredità dei De Martino è quella benzina che scorre loro nelle vene insieme al sangue e quel talento di famiglia, ostinato e rabbioso, per le quattro ruote.

MERCOLEDI’ 15 GIUGNO

Ore 20.30 Dibattito con Silvia Scola e l’ On. Walter Veltroni

Ore 21.30 Proiezione del Documentario Ridendo e Scherzando

Documentario scritto e diretto da Paola e Silvia Scola sul padre Ettore, presentato alla Festa del Cinema di Roma nello scorso ottobre.
Il film, prodotto da Palomar e Surf Film, è un racconto a distanza ravvicinata, un lungo “amarcord” che passa in rassegna tutto il cinema di Ettore Scola e dunque il miglior cinema italiano, realizzato utilizzando molto materiale d’archivio, filmini familiari e inediti backstage dai set dei suoi film.

GIOVEDI’ 16 GIUGNO

Ore 20.30 Dibattito con Alessandro Borghi (attore) , Silvia D’Amico (attrice) e Roberta Mattei (attrice)

Ore 21.30 Proiezione del Film Non essere cattivo

Ostia, 1995. Vittorio e Cesare sono amici da una vita, praticamente fratelli. Cresciuti in un quartiere degradato campano di espedienti, si drogano, bevono e si azzuffano con altri sbandati come loro. A casa Cesare ha una madre precocemente invecchiata che accudisce una nipotina malata, la cui madre è morta di Aids. Vittorio invece sembra non avere nessuno al mondo, e quando incontra Linda vede in lei una possibilità di costruire una vita normale. Trova lavoro e cerca di coinvolgere anche Cesare, che nel frattempo si è innamorato di Viviana, una disperata come lui ma piena di voglia di costruirsi un futuro. Riusciranno Rosencrantz e Guildenstern a diventare protagonisti della loro vita?

VENERDI’ 17 GIUGNO

Ore 20.30 Dibattito con  Valeria Solarino (attrice),  Claudia Potenza (attrice) e Fiorella Infascelli (regista)

Ore 21.30 Proiezione del Film Era d’estate

Estate 1985. Giovanni Falcone e Paolo Borsellino vengono trasferiti d’urgenza all’Asinara insieme alle loro famiglie in seguito ad una minaccia più allarmante del solito. I giudici stanno lavorando al maxiprocesso penale che, la storia insegna, porterà in carcere molti dei protagonisti della criminalità organizzata. Dunque entrambi sono entrati nel mirino di Cosa Nostra, ma anche di quella parte della politica che preferisce il “vivi e lascia vivere”, quando si tratta di mafia.

SABATO 18 GIUGNO

Ore 20.30 Dibattito con Paola Minaccioni (attrice) e Enrico Vanzina (regista)

Ore 21.30 Proiezione del Film Miami Beach

Le peripezie di tre adolescenti e dei loro genitori si intrecciano nella cornice di Miami. La diciassettenne Giulia fugge in Florida con le sue amiche per partecipare a un noto festival di musica elettronica. Qui si invaghisce di Filippo, immobiliarista seducente, mentre il padre si mette sulle sue tracce assistito da Bobo, studente fuoricorso squattrinato e perdigiorno. Intanto la relazione tra Luca e Valentina, entrambi neo iscritti all’università, si avvicenda a quella tra il padre di lui, espansivo commerciante romano, e la madre di lei, milanese altezzosa.

recensioni dal sito www.mymovies.it

www.informaromanord.it

manifestoridendo

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>