Mentana, dopo l’ennesima lite colpisce lo zio con una pala e lo uccide

carabinieri_mentanaLa vittima, l’ex pugile Willy Ndomingiedi di 56 anni, è morto per i colpi inferti dal nipote che viveva con lui.

L’ennesima lite, questa volta finita in tragedia. L’ex pugile Willy Ndomingiedi, di 56 anni, è morto per i colpi inferti con una pala dal nipote che viveva con lui da qualche tempo in un appartamento di Mentana. Il ragazzo, in preda alla rabbia, ha preso una pala e ha iniziato a colpire lo zio che dopo poco è stramazzato al suolo in fin di vita. Inutile l’intervento degli opetratori del 118 e dei carabinieri di Mentana. L’uomo è morto poco dopo in ambulanza lungo il tragitto per l’ospedale di Monterotondo mentre il nipote è stato arrestato dai carabinieri.

Ndomingiedi, congolese di nascita, come pugile raggiunse l’apice della carriera con il macht contro Massimiliano Duran nel 1989.

roma.repubblica.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>