30 kmh in città riduce incidenti, morti, feriti, consumi e inquinamento [analisi]

Il vantaggio principale della riduzione a 30 kmh della velocità in ambito urbano è la sicurezza. Però ci sono piccoli effetti positivi anche sul risparmio di carburante e sulle emissioni inquinanti.

Il vantaggio principale della riduzione a 30 kmh della velocità in ambito urbano è la sicurezza. Però ci sono piccoli effetti positivi anche sul risparmio di carburante e sulle emissioni inquinanti.

Ridurre a 30 kmh la velocità massima in città è una buona idea per molti motivi, compreso il fatto che riduce consumi e inquinamento, anche se di poco.

Qui l’analisi su consumi e inquinamento a 30 kmh di una società di ingegneria e matematica applicata. In sintesi vengono rilevati questi due fatti:

Effettivamente, come dicono molti, a velocità costante, su una strada senza interruzioni né discontinuità, i consumi sono inferiori andando a 50 kmh rispetto a 30 kmh.
Ma in città raramente si può andare a velocità costante senza interruzioni. Nel percorso cittadino tipico tenere la velocità sempre sotto i 30 kmh comporta risparmi di carburante e riduzione degli inquinanti. I vantaggi sono maggiori tanto più è pesante il veicolo. (Qui l’analisi con tabelle e grafici).

Qui i risultati di un’indagine sulle Zone 30 di Madrid a cura del Politecnico di Madrid.

Il vantaggio non è tale da risolvere i problemi di inquinamento cittadino, però un effetto positivo esiste, insieme ai numerosi e verificati altri vantaggi della riduzione a 30 kmh in ambito urbano:

Riduzione del numero assoluto di incidenti
Riduzione del numero di morti e feriti negli incidenti residui
Riduzione dei danni alle cose
Riduzione della rumorosità (inquinamento acustico)
Miglioramento della fluidità del traffico urbano, comprese le prestazioni dei mezzi pubblici di superficie
Incentivo all’uso della bicicletta nei percorsi sotto i 5 km
Per gli automobilisti non ci sono svantaggi, perché i tempi di percorrenza aumentano ma di poco, mentre diminuisce lo stress di guida.

benzinazero.wordpress.com

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

4feb1500