CreCas Città di Palombara – Monterotondo Calcio 2-0

palombara6La quattordicesima giornata di campionato sorride al CreCas Città di Palombara, che torna alla vittoria contro il Monterotondo.

CRECAS CITTÀ DI PALOMBARA – MONTEROTONDO CALCIO 2 – 0

CRECAS CITTÀ DI PALOMBARA Di Loreti, Cupelli, Hrustic, Mancini Emanuele, Corsi, Palmieri, Collacchi (20’ st Gatta), Abbondanza, Gallaccio, Pascu (25’ st Petroccia), DominiciPANCHINA Lucarelli, Di Benedetto, Gentile, Di Piero, Eusepi ALLENATORE Baiocco

MONTEROTONDO CALCIO Alessandri, Ranieri, Gigliucci (27’ st De Dominicis Gianluca), Barbetti, Mancini Mirko, Tiscione, Caprioli (36’ st Bornivelli), De Dominicis Andrea, Federici, Kaloshi (27’ st Gatti), Maresca PANCHINA De Battistis, Cavallini, Pensabene, CaramidaruALLENATORE Liberati

ARBITRO Funari di Roma 1
ASSISTENTI De Salazar e Passero di Roma 1

MARCATORI Gallaccio 20’ st e 22’ st (C)

NOTE Rigore fallito da Gallaccio (C) al 9’ st. Espulso al 14’ st Abbonandanza (C) per doppia ammonizione. Ammoniti Pascu, Ranieri, De Dominicis Andrea, Maresca. Ang. 6 – 0. Rec. 1’ pt, 4’ st.

La quattordicesima giornata di campionato sorride al CreCas Città di Palombara, che torna alla vittoria contro il Monterotondo. La squadra di Baiocco gestisce la gara fin dalle prime battute, ma nel primo tempo non concretizza il vantaggio, che arriva invece nella ripresa, nonostante l’inferiorità numerica per l’espulsione al 14’, del centrocampista Simone Abbondanza. I padroni di casa hanno la loro primissima opportunità dopo appena 1’, quando Pascu, su invito di Gallaccio, prova il diagonale dal fondo e lambisce il legno. All’11’ i sabini vanno in gol con Dominici, ma l’assistente numero due alza la bandierina segnalando il fuorigioco e riportando il risultato sullo 0 a 0. 6’ dopo è Cupelli a tentare dalla media distanza mandando fuori. 1’ dopo Mancini riceve da Collacchi e prova il destro rasoterra da fuori area, che non esce di molto. I rossoblù premono il piede sull’acceleratore e al 18’ Gallaccio costringe Alessandri alla respinta in corner. Dalla bandierina crossa Dominici e a colpire di testa è Pascu, che sfiora la traversa. Gli ospiti si fanno vivi al 21’, quando hanno una ghiottissima occasione: Tiscione salta Hrustic e appoggia per Caprioli, che serve Federici, ma il numero nove è scoordinato e, in solitaria, non riesce nella conclusione. 8’ più tardi, a parti invertite, il filtrante di Abbondanza raggiunge Collacchi, che si trova davanti al portiere avversario e va al tiro, Alessandri si oppone e sul tap-in ci prova Gallaccio: palla che si stampa incredibilmente sulla traversa.

Dopo la pausa i locali si stabiliscono ancora nella metà campo avversaria e all’8’ il direttore dei gara vede una manata dentro l’area di Mirko Mancini ai danni di Cupelli e assegna il penalty in favore del CreCas. A posizionarsi sul dischetto è Gallaccio, che viene murato da Alessandri e spreca tra la delusione del pubblico. Al 14’ Abbondanza rimedia il secondo giallo e viene allontanato dal terreno di gioco: CreCas in dieci. Al 20’ è ancora l’estremo difensore gialloblù a opporsi a Gallaccio, ma il numero nove di casa si fa perdonare al 20’, quando sfrutta l’assist di Collacchi, ringrazia e mette dentro per il vantaggio. Trascorrono appena 2’ e Mancini apre il compasso per lo stesso Gallaccio, che entra in area, arriva sul fondo e incrocia il tiro: sfera che prima si stampa sul palo e poi termina il rete. I sabini vanno vicini al tris al 33’: Gatta crossa sul secondo palo presidiato da Dominici, che sbaglia mira. Il Monterotondo può riaprire la partita al 37’: punizione di Gianluca De Dominicis battuta verso il centro dell’area, dove svetta Federici, che incorna e timbra la traversa.

Il CreCas regala il derby ai propri tifosi e approfitta dei passi falsi di Vigor Acquapendente, Tolfa e Ladispoli rosicchiando punti in classifica alle dirette concorrenti.

www.calciolaziale.com

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>