Passo Corese. Emergenza Cotral e treni, la Regione non risponde

cotral20“Abbiamo sollecitato i vertici regionali più volte. Un mese fa lo abbiamo fatto di nuovo, ufficialmente, tutti e tre i segretari dei sindacati unitariamente. Ma niente da fare sull’emergenza Cotral e sui ritardi per potenziare la ferrovia l’assessore regionale Civita proprio non ci risponde”. Il segretario provinciale della Uil, Alberto Paolucci, è accorato e lancia l’ennesimo appello.

“Chiediamo di eliminare la sperimentazione dello scambio gomma-rotaia a Passo Corese perchè il progetto è stato fallimentare e soprattutto chiediamo che lo scambio avvenga a Rieti-Città potenziando la stazione ferroviaria. Di qui se ne avvantaggerebbero pure i servizi Cotral che verrebbero decongestionati. Non si può continuare a rinviare. Per non parlare dei bus vecchi e che si rompono. Perchè non si vogliono prendere in considerazione i nostri suggerimenti. Alla Regione di Zingaretti non stiamo chiedendo la luna. L’on. Pastorelli ha fatto molto, il Sottosegretario Nencini anche, ora tocca a Zingaretti ma non rispondono nemmeno. Le vie di comunicazione e i servizi sono fondamentali per aiutare una comunità e un’economia”.

“Tornando al discorso treno, vorrei precisare che prima ci dicevano che i ponti non erano adeguati ai nuovi treni, adesso i ponti e le tratte sono state ammodernate e quindi si deve solo intervenire con un minimo di investimenti. Ma ci debbono credere e non ci debbono prendere in giro. Basterebbe usare i soldi dell’acqua (107 milioni di euro che Regione e Comune di Roma con Acea ci dovrebbero stornare”.Sollecitiamo l’incontro richiesto all’Assessore Civita, a patto che ha lui interessi Rieti. Noi attendiamo fiduciosi” conclude Paolucci.

rietinvetrina.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>