Fara Sabina, i fedelissimi di Basilicata fanno quadrato. “Ci batteremo per portare avanti il nostro progetto”

bas25di Paolo Giomi –

Marco Marinangeli e Maria Di Giovambattista rilanciano il simbolo Noi Fara che vinse che 2016.

A neanche 24 ore dal commissariamento del Comune, il sindaco uscente Davide Basilicata e i suoi serrano i ranghi, dando vita all’associazione “Noi Fara” che, prendendo il nome dal gruppo risultato vittorioso alle comunali del 2016, punta diritto alla prossima tornata elettorale. Aprendo, di fatto, la nuova campagna elettorale.

Ad annunciare la nascita dell’associazione, con la conseguente discesa in campo, sono i due fedelissimi dell’ex sindaco Maria di Giovambattista e Marco Marinangeli, quest’ultimo indicato da molti come prossimo candidato a sindaco proprio nella lista sostenuta da Basilicata.

Le dimissioni di Basilicata

Giovanbattista

“Con molto dispiacere si è chiusa una delle esperienze più gratificanti che potessi fare – scrive la Di Giovambattista – Eh già, perché amministrare il territorio che si ama è motivo di orgoglio ma, soprattutto, un grande privilegio. Con questo spirito, con dedizione e con la consapevolezza di avere una grande responsabilità mi sono messa a completa disposizione della cittadinanza, per i primi 3 anni da consigliere semplice e capogruppo, e poi da assessore. Non entro nel merito della triste vicenda per la quale sottolineo e sottoscrivo le parole del sindaco, chiare, dirette e necessarie e vi rimando al suo video sulla sua pagina. Voglio ringraziare in primis Davide Basilicata per la fiducia che mi ha accordato. Un grande sindaco, un politico di spessore dal quale tutti abbiamo ricevuto importanti insegnamenti e al quale dovremmo essere riconoscenti tutti, nessuno escluso. Se sono entrata in questo mondo è grazie a Tony La Torre che con entusiasmo 4 anni fa mi propose di far parte del gruppo e per questo gli sarò sempre grata. Il nostro è un lavoro di squadra e dunque non posso non ringraziare la struttura tecnica con la quale ho collaborato soprattutto nell’ultimo anno, in particolare l’Ingegnere Andrea Brizi, il geometra Marco Taschetti, Giulio Franceschelli, Giusy Bucci, Mara Fiorucci e i nostri operai, pilastri di uno dei settori più importanti del comune. Quando il sindaco mi ha assegnato la delega all’ambiente e alle manutenzioni ho trovato una situazione disastrosa – prosegue l’ex consigliera e assessore comunale – intere parti di territorio completamente dimenticate, discariche presenti da anni, situazioni che hanno contribuito a rendere il livello di decoro del nostro comune veramente basso. Voglio dunque ringraziare Avr nella figura di Andrea Fusaro che, accogliendo il mio appello, non senza difficoltà, ha rivoluzionato l’approccio al lavoro del cantiere sul territorio; insieme abbiamo condiviso i programmi sulla base delle esigenze di tutte le frazioni. Ringrazio inoltre i capisquadra Giuseppe Diddoro e Pietro Di Felice e tutti gli operatori che si occupano della raccolta differenziata e delle manutenzioni del territorio, sono una parte fondamentale del comune in quanto svolgono uno dei servizi più importanti. Sono sicura che continueranno a farlo nel migliore dei modi, con dedizione e senso di responsabilità! È stato un onore collaborare con ognuno di loro. Purtroppo, episodi come questo creano disillusione nei confronti della politica e mettono distanza tra cittadino e classe dirigente. È un nostro compito, adesso, quello di essere ancor più vicini ai cittadini offrendo soluzioni, visioni e proposte concrete. Dopo che i dissidenti, eteronimi di alcuni politici reatini, hanno creato i gruppi consiliari di Fratelli d’Italia e Fara 3.0, abbiamo deciso di affiancare al nostro gruppo Noi Fara anche l’Associazione Politica, aperta a tutti coloro i quali vogliono concretamente contribuire alla crescita di questo territorio, scevra dai condizionamenti partitici che oggi hanno di fatto portato i cittadini a non avere più una guida amministrativa. Il mio percorso non finisce quì, continuerà sulla base degli ideali che fino ad ora ci hanno sempre guidato, con il sostegno di Davide Basilicata, che considero, senza ombra di dubbio, il miglior sindaco che Fara abbia mai avuto”.

Marinangeli

“A causa di una folle operazione premeditata dei gruppi consigliari di Fara 3.0 e Fratelli d’Italia, ed eterodiretta dal coordinatore provinciale della Lega, è caduta l’amministrazione di cui ho avuto l’onore di far parte – ha aggiunto Marco Marinangeli – Sui motivi che hanno portato a questo disastro, è giusto che sia il sindaco Basilicata a far chiarezza e per questo rimando al suo video. Da parte mia, non posso che ringraziarlo Davide Basilicata, per questi anni in cui mi ha sempre dato fiducia che ho cercato di ripagare lavorando incessantemente per il bene della nostra Città. Con Davide lavoriamo insieme da oltre 13 anni ed abbiamo condiviso tutto, gioie e dolori, momenti felici ed altri tristi. Abbiamo avuto, nel chiuso del suo ufficio, anche forti scontri su alcuni temi, ma siamo sempre riusciti a trovare una soluzione per il bene della Città. Una squadra che lavora insieme si confronta, si scontra anche duramente, ma se lo fa in buona fede e senza secondi fini, trova sempre la migliore soluzione. Ed è quello che insieme abbiamo fatto in questi anni. Un ringraziamento va a tutti gli uffici con cui ho avuto il privilegio di lavorare, in particolare la Dottoressa Paola Oro, tutto il Corpo di Polizia Locale, l’Ingegner Brizi. Capisco anche lo scoramento dei cittadini ed il senso di abbandono che li sta pervadendo. Questo però è il momento più difficile, in cui dobbiamo essere uniti, difendere il lavoro fatto in questi 9 anni, fare autocritica per ciò che si è sbagliato, e attingere a nuove forze fresche per far ripartire il nostro grande sogno. Per questo, dopo le divisioni e la scelta unilaterale, ed inusuale, fatta dai gruppi Fara 3.0 e Fratelli d’Italia di abbandonare il nostro gruppo unico in consiglio Comunale, abbiamo deciso di affiancare al Gruppo Noi Fara anche l’Associazione Politica. E’ tempo di battersi per difendere Fara dalle ingerenze esterne, dai giochini dei partiti e dagli interessi particolari, poiché abbiamo visto il loro effetto in questi folli giorni. Insieme, con il supporto e l’esperienza di Davide Basilicata, dobbiamo lottare per difendere e far prosperare il nostro sogno”.

Il documento citato nel video

Pagina 1

doc_basilicata1

Pagina 2

doc_basilicata2

corrieredirieti.corr.it

 

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>