Fara in Sabina, nuovo strappo in maggioranza. Basilicata torna in bilico

fara12Nuovo strappo in maggioranza. Basilicata torna in bilico.

Nuovo strappo all’interno della maggioranza. E stavolta, a giudicare dai primi commenti circolati nelle aule politiche, pare proprio che possa essere quello decisivo, destinato a portare il secondo Comune della provincia verso un sempre meno evitabile commissariamento.

I protagonisti, ancora una volta, sono il sindaco Davide Basilicata, da una parte assieme a quel che resta dei suoi (Emanuele Testa, Marco Marinangeli e Maria Di Giovambattista), e l’ex numero due della giunta di Fara Sabina, Roberta Cuneo, dall’altra parte assieme al suo gruppo “Fara 3.0” e a quello di Fratelli d’Italia.

Il terreno dello scontro, l’ultimo in ordine di tempo, ruota attorno alla convocazione di una capigruppo post-consiglio comunale di fatto mai avvenuta. Formalmente per un problema personale sopraggiunto all’ultimo minuto per il presidente del consiglio comunale, Emanuele Testa. “Non c’è la volontà di dialogare”, ha sentenziato l’ex vice sindaco.

corrieredirieti.corr.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>