Picchia la moglie e la costringe a rapporti sessuali non voluti davanti alle figlie minorenni

violenza donne-2-4Picchia la moglie e la costringe a rapporti sessuali non voluti davanti alle figlie minorenni.

È finito l’incubo di una donna vittima dei continui abusi da parte del marito. Succede a Fiano Romano, in provincia di Roma, dove i carabinieri della locale Stazione hanno eseguito una ordinanza del “divieto di avvicinamento alla persona offesa” emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Rieti nei confronti di un pregiudicato 42enne di origine albanese.

Il provvedimento è scaturito dalla denuncia sporta dalla 40enne moglie convivente per violenza sessuale, lesioni personali e maltrattamenti in famiglia.

Le indagini condotte dai Carabinieri di Fiano Romano hanno permesso di accertare che l’uomo picchiasse la moglie e la obbligasse a confumare rapporti sessuali “mediante reiterati atti di sopraffazione fisica e morale”, anche alla “presenza delle figlie minorenni della coppia”, si legge in una nota dell’Arma. Oltre che alla moglie il 42enne non potrà più avvicinarsi neanche alle figlie.

In un’altra operazione, sempre gli stessi carabinieri, hanno tratto in arresto anche un 32enne del posto che dovrà espiare la pena residua di quasi 2 anni di reclusione per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali ed atti persecutori commessi nei confronti della moglie dal 2014 al 2018. L’arrestato è stato condotto presso propria abitazione in regime di detenzione domiciliare, come disposto dal Tribunale di Rieti.

www.romatoday.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>