Coronavirus: Cisl, call con Prefetto Rieti. Rinnovata preoccupazione per lavoratori Amazon Passo Corese

3477896_2119_amazon_rieti_2“Nel corso di una videoconferenza che si è tenuta oggi con il Prefetto di Rieti, abbiamo rinnovato la nostra preoccupazione in merito ai protocolli di sicurezza per lo stabilimento Amazon di Passo Corese: continuano infatti a giungerci segnalazioni dai lavoratori sulla mancanza di rispetto delle norme di distanziamento interpersonale e sulla dotazione di dispositivi di protezione individuali”.
E’quanto dichiarano, in una nota congiunta, il segretario generale della Fit-Cisl di Roma e Lazio, Marino Masucci, e Paolo Bianchetti, coordinatore per Rieti della Cisl di Roma e Rieti, che ha partecipato alla call.

“La lettera del Prefetto inviata all’azienda nei giorni scorsi – proseguono i sindacalisti – ha prodotto importanti risultati, adesso i protocolli anticontagio devono però essere applicati alla lettera: ne va della salute di oltre mille persone che lavorano presso lo stabilimento. Tra i vari temi che abbiamo affrontato anche quello della sicurezza dei lavoratori della aziende del Tpl e dell’Igiene urbana: il Prefetto ha garantito un intervento sulle aziende per fare in modo che tutti i lavoratori operino in sicurezza: si tratta di obiettivi che vanno raggiunti in modo imprescindibile”.

www.ferpress.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>