Novanta famiglie a rischio sfratto a Monterotondo Scalo, incontro in Comune

sfratto_a_monterotondo_scaloL’8 gennaio ci sarà un incontro che potrebbe essere decisivo. Il sindaco di Monterotondo Riccardo Varone e l’assessore al Patrimonio e alle Politiche abitative del Comune di Roma Capitale Valentina Vivarelli incontreranno a Palazzo Orsini le 90 famiglie dei 5 palazzi di via Salaria 142 a Monterotondo Scalo che andranno all’asta, dopo il fallimento della Pegaso (proprietaria degli immobili di edilizia residenziale pubblica e di competenza del Comune di Roma), il prossimo 18 febbraio. Sarà il momento per fare il punto della situazione e capire cosa accadrà da qui ai prossimi giorni. Prima della fine del 2019 le famiglie avevano appreso, e ad oggi la notizia non è stata smentita, che una società si è già interessata all’acquisizioni di tutti i beni della fallita Pegaso. Tra questi, ovviamente, ci sarebbero anche le 5 palazzine in questione. Pare che siano già partite le trattative tra questa nuova società ed il Comune di Roma per risolvere la situazione degli inquilini che abitano in quegli appartamenti da più di 40 anni. Tra l’incudine ed il martello c’è il Comune di Monterotondo che, nel caso in cui si concretizzasse lo sfratto, dovrà far fronte ad una vera e propria bomba sociale.

corrieredirieti.corr.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

4feb1500