Fiano, Antoniutti deciso: “Domenica gara dell’anno”

Promozione-Fiano-Antoniuttidi Andrea Agrifoglio –

Il tecnico tiberino si gode il successo sul Guidonia, l’esordio di Papa e avverte il gruppo in vista del prossimo avversario.

Dopo la sosta forzata della scorsa settimana il Fiano Romano è tornato al successo sul campo di un Guidonia dal disperato bisogno di punti. E’ arrivato un successo con una firma d’autore, quella di Pangallozzi, che ha permesso alla squadra di Piercarlo Antoniutti di confermare il secondo posto e di difendersi dall’assalto del Palestrina.

Ecco le impressioni del tecnico sia dopo il match del Fiorentini che in vista dello scontro con l’Atletico Zagarolo. “Domenica prossima per noi sarà la gara dell’anno. Sarà la settimana più importante, l’ho detto ai ragazzi. Perché contro l’Atletico Zagarolo se noi facciamo il nostro dovere la situazione sarà delineata, perché ci sono due scontri diretti delicatissimi ed almeno due squadre perderanno punti. Se noi vinciamo e lo fa anche il Tivoli il Vicovaro è praticamente fuori.

Lo stesso vale per il Giardinetti che affronterà il Palestrina. Il nostro calendario in un certo senso ci agevola. Ovviamente tutto dipende da noi, senza fare calcoli e senza pensare agli altri. L’Atletico Zagarolo sarà l’ago della bilancia. E’ una squadra molto quadrata, in difesa ha due centrali di livello, buoni giocatori a centrocampo e davanti a Di Mugno che sa il fatto suo. La squara in questo momento è in salute. Contro il Guidonia abbiamo costruito tantissimo e sprecato tantissimo con il portiere avversario che ha fatto tante parate. Poi nel finale abbiamo addirittura rischiato di pareggiarla. Ma queste sono cose che succedono, lo si è visto nel match tra Tivoli e Vis Subiaco e lo stesso Tivoli ha rischiato domenica con un rigore fallito dal Settebagni. Le partite ormai non si possono sottovalutare.

Tutte nascondono delle insidie. Vorrei sottolineare per il match di ieri l’ottimo esordio di Papa (ex Tor di Quinto). E’ il terzo ’99 che lanciamo in campionato, dopo Agresti e Turchi. Lo avevo provato contro la Lazio Primavera in amichevole e giò mi aveva convinto, domenica è stato bravissimo. Questa cosa mi piace molto, mi piace la linea societaria di mandare in campo tanti giovani. E’ un ragazzo veramente bravo ed ora è pronto per aiutarci nel rush finale”.

www.gazzettaregionale.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>