Sabrina Ferilli: tutto sulla protagonista di L’amore strappato

sb223Sabrina Ferilli torna su Canale 5 nella fiction L’amore strappato, tratto da una storia vera. Scopriamo tutto sull’attrice romana, dalla vita privata alla carriera a tutti i suoi film e le fiction.

Sabrina Ferilli in L’amore strappato
Sabrina Ferilli è la protagonista di L’amore strappato, la nuova fiction di Canale 5 in onda dal 31 marzo ispirata alla vera storia di Angela Lucanto, una bambina strappata alla sua famiglia quando aveva soltanto 6 anni, per un terribile errore giudiziario.
In questa storia, che la stessa Angela ha raccontato nel libro “Rapita dalla giustizia”  Sabrina Ferilli interpreta la mamma della piccola. Una mamma coraggio che, dal giorno in cui la sua bambina le verrà tolta lotterà giorno e notte, per difendere il compagno da assurde accuse di molestie e per riunirsi a sua figlia. Accanto a lei, sul set de “L’amore strappato” c’è Enzo De Caro, che interpreta suo marito, il papà della bambina rapita dalla giustizia.

In attesa di vederla in questa nuova sfida televisiva, nei panni di una donna forte, esempio di mamma coraggio, andiamo a scoprire tutto su Sabrina Ferilli.

Biografia e curiosità
Sabrina Ferilli è romana doc. Nata nella Capitale il 28 giugno 1964 da padre romano (ex dirigente del Partito Comunista Italiano) e da madre casertana (casalinga), l’attrice ha trascorso la sua infanzia a Fiano Romano, in provincia di Roma. Ha un fratello, Pierpaolo, e una sorella, Cristina.

E’ del segno zodiacale del Cancro ed è alta circa 1,65 metri. Passati i 50 anni, Sabrina Ferilli resta una delle donne italiane più belle del mondo dello spettacolo, merito della palestra, di un’alimentazione sana, di qualche ritocchino, ma soprattutto di madre natura.

Vita privata: marito e figli
Il 29 gennaio 2011, Sabrina Ferilli ha sposato Flavio Cattaneo, amministratore delegato della Telecom, a Parigi, con una cerimonia segreta che l’attrice ha dichiarato solo nel 2014. Per la Ferilli si è trattato del secondo matrimonio dopo quello con l’avvocato Andrea Perone, durato dal 2003 al 2005.

Sabrina e Flavio si sono conosciuti sul set della fiction Dalila, è stato amore a prima vista e, da allora, non si sono più lasciati. La coppia non ha figli.

A proposito della mancata maternità, tempo fa, in un’intervista a La Stampa, Sabrina Ferilli ha dichiarato:

“Ho sempre ragionato su quello che desideravo, compiendo scelte, anche azzardate, ma sempre rispondenti a ciò che volevo. Non mi sono sentita di fare figli, ho tentato di adottarne uno, ma non c’è stata fortuna, alla fine le cose sono andate come dovevano andare e non ne ho fatto una malattia. I paragoni con i percorsi degli altri non mi hanno mai interessata”.

Carriera: i film e le fiction
La carriera di Sabrina Ferilli è iniziata in sordina. Dopo aver tentato di entrare al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma senza successo, l’attrice ha intrapreso comunque la carriera attoriale con ruoli secondari: coma accadde in ‘Caramelle da uno sconosciuto’ di Franco Ferrini e in altre pellicole di secondo piano. Il successo per lei arrivò nel 1994, quando aveva 30 anni tondi, con La bella vita di Paolo Virzì, film che le fece aggiudicare il Nastro d’argento come Migliore attrice protagonista. Nel 1996 debuttò sul palco dell’Ariston, conducendo Sanremo con Pippo Baudo e Valeria Mazza. Era solo l’inizio di una lunga carriera, ricca di successi al cinema come in tv.

Film
Portami la luna, regia di Carlo Cotti (1986)
Caramelle da uno sconosciuto, regia di Franco Ferrini (1987)
I picari, regia di Mario Monicelli (1988)
Il frullo del passero, regia di Gianfranco Mingozzi (1988)
Il volpone, regia di Maurizio Ponzi (1988)
Rimini Rimini – Un anno dopo, regia di Bruno Corbucci (1988)
Night Club, regia di Sergio Corbucci (1989)
Americano rosso, regia di Alessandro D’Alatri (1991)
La strada di Ball, regia di Marco Colli (1991)
Piccoli omicidi senza parole, regia di José Quaglio (1991)
Donne sottotetto, regia di Roberto Giannarelli (1992)
Vietato ai minori, regia di Maurizio Ponzi (1992)
Naufraghi sotto costa, regia di Marco Colli (1992)
Diario di un vizio, regia di Marco Ferreri (1993)
Donne in un giorno di festa, regia di Salvatore Maira (1993)
Il giudice ragazzino, regia di Alessandro Di Robilant (1994)
Anche i commercialisti hanno un’anima, regia di Maurizio Ponzi (1994)
La bella vita, regia di Paolo Virzì (1994)
Vite strozzate, regia di Ricky Tognazzi (1996)
Ferie d’agosto, regia di Paolo Virzì (1996)
Ritorno a casa Gori, regia di Alessandro Benvenuti (1996)
Arance amare, regia di Michel Such (1997)
Tu ridi, regia di Paolo e Vittorio Taviani (1998)
Il signor Quindicipalle, regia di Francesco Nuti (1998)
I fobici, regia di Giancarlo Scarchilli (1999)
Le giraffe, regia di Claudio Bonivento (2000)
A ruota libera, regia di Vincenzo Salemme (2000)
L’acqua… il fuoco, regia di Luciano Emmer (2003)
Christmas in love, regia di Neri Parenti (2004)
Eccezzziunale veramente – Capitolo secondo… me, regia di Carlo Vanzina (2006)
Natale a New York, regia di Neri Parenti (2006)
Tutta la vita davanti, regia di Paolo Virzì (2008)
I mostri oggi, regia di Enrico Oldoini (2009)
Natale a Beverly Hills, regia di Neri Parenti (2009)
Vacanze di Natale a Cortina, regia di Neri Parenti (2011)
La grande bellezza, regia di Paolo Sorrentino (2013)
Io e lei, regia di Maria Sole Tognazzi (2015)
Forever Young, regia di Fausto Brizzi (2016)
Omicidio all’italiana, regia di Maccio Capatonda (2017)
The Place, regia di Paolo Genovese (2017)
Ricchi di fantasia, regia di Francesco Miccichè (2018)

Fiction
Naso di cane, regia di Pasquale Squitieri (Rai 2, 1986)
I ragazzi della 3ª C, regia di Claudio Risi (Italia 1, 1987) cameo
La casa dell’orco, regia di Lamberto Bava (Italia 1, 1988)
Valentina, regia di Giandomenico Curi e Gianfranco Giagni (Italia 1, 1989)
Stelle in fiamme (1989)
L’isola dei misteri (1990)
Una storia italiana, regia di Stefano Reali (Rai 1, 1992)
Un commissario a Roma, registi vari (Rai 1, 1993) cameo
Inka connection (1995)
Die Falle (1995)
Il padre di mia figlia (1997)
Leo e Beo, regia di Rossella Izzo (Canale 5, 1998)
Commesse, regia di Giorgio Capitani e José María Sánchez (Rai 1, 1999-2002)
Le ali della vita, regia di Stefano Reali (Canale 5, 2000-2001)
Come l’America (2001)
Cuore di donna (2002)
Rivoglio i miei figli, regia di Luigi Perelli (Canale 5, 2004)
Al di là delle frontiere, regia di Maurizio Zaccaro (Rai 1, 2004)
La terra del ritorno, regia di Jerry Ciccoritti (Canale 5, 2004)
Dalida, regia di Joyce Bunūel (Canale 5, 2005)
Angela – Matilde – Lucia (2005)
La provinciale, regia di Pasquale Pozzessere (2006)
Due imbroglioni e… mezzo!, regia di Franco Amurri (Canale 5, 2007-2010)
Anna e i cinque, regia di Monica Vullo e Franco Amurri (Canale 5, 2008-2011)
Caldo criminale, regia di Eros Puglielli (Canale 5, 2010)
Né con te né senza di te, regia di Vincenzo Terracciano (Rai 1, 2012)
Baciamo le mani – Palermo New York 1958, regia di Eros Puglielli (Canale 5, 2013)
Rimbocchiamoci le maniche, regia di Stefano Reali (Canale 5, 2016)
L’amore strappato, regia di Ricky Tognazzi (Canale 5, 2019)

www.pianetadonna.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>