Discarica abusiva a confine: è scontro tra i sindaci di Palombara e Mentana

discarica_abusiva_ponte_tavoledi Emanuela Del Baglivo –

Al confine tra Mentana e Palombara Sabina, c’è una discarica a cielo aperto in località Ponte delle Tavole che ha scatenato uno scontro tra i due Comuni con uno scambio di lettere ufficiali tra i sindaci. La discarica abusiva ricade nel territorio di Mentana, ma in una zona “invisibile” ai cittadini mentanesi. Al contrario, per chi abita a Palombara e percorre spesso quella strada, il degrado è insopportabile.

Palombi rimprovera Benedetti
Proprio per questo Alessandro Palombi, sindaco di Palombara Sabina, ha chiesto al collega mentanese attraverso una missiva, “di poter valutare l’opportunità di concedere in comodato d’uso al comune di Palombara quel lembo di terra” per poter intervenire direttamente e bonificare l’area. Una lettera che giunge dopo cinque segnalazioni effettuate dall’amministrazione sabina tra settembre e gennaio, alle quali Mentana non avrebbe mai dato seguito, dando vita a un rimpallo di competenze con la Città Metropolitana, secondo quanto scritto da Palombi.

Mentana alza le mani: competenza provinciale
Non si è fatta attendere la replica di Marco Benedetti che attraverso una nuova lettera respinge le accuse di immobilismo e dichiara: “La Città Metropolitana di Roma Capitale sta dimostrando di avere serie difficoltà di governo: programmazione scolastica, manutenzione e pulizia delle strade, sono tutti temi sui quali abbiamo riscontrato evidenti criticità. Ad ogni modo – auspica il sindaco di Mentana –, quello che ci preme non è alimentare sterili polemiche, ma risolvere i problemi del nostro territorio in collaborazione con gli Enti preposti. Bisogna tenere a mente che, altrimenti, a rimetterci sono tutti i cittadini, e non una parte politica.” Nella lettera Benedetti fa riferimento a un’ordinanza sindacale del 4 marzo a seguito della quale la stessa Città Metropolitana ha riconosciuto di avere la competenza in quel tratto, pertanto invita Palombi a rivolgersi all’ente proprietario per la concessione del comodato d’uso. In più aggiunge che la pulizia verrà effettuata e le spese saranno a carico della Città Metropolitana.

L’opposizione di Mentana interviene sul caso
L’opposizione non ha digerito questo scambio epistolare, molto severo il giudizio di Arianna Plebani, consigliera corsista in opposizione a Benedetti: “Sono state cinque le segnalazioni fatte dal sindaco di Palombara al sindaco di Mentana. Mai accaduto che un sindaco non ottemperi al proprio dovere, o peggio ancora, che venga redarguito” da un collega”. Maria Rendini, consigliera Pd, prova a mediare: “In questi casi, al di là delle competenze, dovrebbe subentrare il buon senso. Non si può lasciare un’area in questo stato di degrado. È sicuramente possibile mettere in atto una serie di strategie per monitorare il fenomeno in maniera diversa”.

www.dentromagazine.com

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>