Vicovaro e Cecchini spazzano il Fiano: “Una vittoria che ci carica a mille”

cecchin6mVittoria doveva essere e vittoria è stata. Il Vicovaro compie l’impresa in un “Tancredi Berenghi” che, ancora una volta, è stato il dodicesimo uomo in campo nel match contro il Fiano Romano. La seconda forza del gruppo B guidata dal grande ex Angelo Pangrazi è stata sconfitta per 2-0 e la firma su questa vittoria è stata dell’esperto attaccante Cristiano Cecchini, tiburtino doc che ha fatto un grande “regalo” anche alla capolista Tivoli scappata a +4 sul Fiano Romano stesso.

“Abbiamo fatto una delle migliori prestazioni stagionali, anche se sul match ha pesato l’espulsione di un giocatore avversario a metà primo tempo – dice la punta che ha segnato la decisiva doppietta – La squadra, comunque, ha reso su livelli eccezionali e ha meritato il successo”.

Cecchini ha sbloccato il risultato nel primo tempo su un calcio di rigore da lui stesso procurato, poi nella ripresa l’attaccante ha sfruttato la perfetta verticalizzazione di Colantoni e ha chiuso l’incontro. “Una vittoria di fondamentale importanza, sapevamo che questa era una sorta di ultima spiaggia nella nostra corsa ai play off. La dedica per i due gol è per i tifosi e per mia figlia Alessia che ha un anno e mezzo ed è la mia prima tifosa”.

L’impatto di Cecchini con la maglia del Vicovaro è stato notevolissimo: sei centri da gennaio per l’attaccante arrivato dal Sant’Angelo Romano. “Conoscevo bene questo ambiente e quando c’è stata l’opportunità sono stato felice di ritornare. L’atmosfera nel match col Fiano Romano è stata bellissima e quindi la soddisfazione di aver deciso una gara simile è ancora più grande”.

Il calendario non aiuta il Vicovaro visto che ora per gli arancioverdi arriva una sosta più che “fastidiosa”. “Domenica non giocheremo per via del ritiro del Salto Cicolano e torneremo in campo nel week-end successivo per il match casalingo contro il Guidonia. La volata per i play off sarà lunga e probabilmente ora abbiamo “tirato dentro” anche il Fiano Romano che comunque rimane in vantaggio rispetto alle altre. Tra le concorrenti più pericolose vedo il Palestrina, ma noi possiamo giocarci le nostre carte anche se dovremo per forza di cose migliorare il rendimento esterno”.

www.romadailynews.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>