Viola Carofalo (PaP): “Zingaretti e il Pd hanno la faccia di bronzo”

viola-carofaloIl singolare augurio al neo segretario: “Complimenti, ci vuole coraggio a scendere in piazza in nome dell’antirazzismo e farsi sostenere da Minniti, o presentarsi come la discontinuità e precisare di non voler reintrodurre l’articolo 18. Che tu possa portare il Pd dove merita…”

Al neo segretario Pd, Nicola Zingaretti, arriva un singolare messaggio augurale. “Dopo la bellissima giornata di oggi non posso che fare, al di là delle differenze politiche, i miei complimenti a Nicola Zingaretti” scrive sui social Viola Carofalo, portavoce di Potere al popolo. Ma l’incipit non tragga in inganno.

“Complimenti perché – chiarisce Carofalo – ci vuole coraggio a scendere in piazza a Milano in nome dell’antirazzismo, quando uno dei tuoi maggiori sostenitori è stato proprio quel Minniti che ha fatto accordi con i libici che torturano i migranti e aperto la strada a Salvini.  Complimenti perché ci vuole coraggio a presentarsi come la discontinuità e poi affermare che non si vuole reintrodurre l’articolo 18 o fare una patrimoniale, proprio come diceva il tuo ‘compagno’ Renzi o l’ex Ministro Poletti che ti sostiene”.

“Complimenti perché – prosegue – ci vuole coraggio a dedicare la propria vittoria a Greta, l’ecologista 16enne che ha gridato la necessità di fermarci e salvare il nostro pianeta ed essere un fiero SI TAV, alfiere di una Grande Opera inutile che andrà a bucare le montagne, spargere amianto, deturpare un territorio, produrre ulteriore dissesto in nome del profitto.

Complimenti perché ci vuole coraggio a stare zitti per anni davanti a tutte le porcherie fatte dal PD a oggi, aspettando silenziosamente il proprio momento, lavorando nell’ombra, nelle stanze e nelle segreterie.
Complimenti quindi”. Carofalo, infine, chiosa: “E tanti auguri, che tu possa portare il PD dove merita”.

www.ildesk.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>