Terra di Fiano. Ricerche di storia, arte, archeologia

di Giuliana Boenzi, Antonella Ciccarese, Paola Di Giammatteo, Francesca Fei, Gianfranco Gazzetti, Enrico Angelo Stanco

Questo libro è il frutto di una passione civile, di un amore senza condizioni per la città in cui viviamo e per la sua storia millenaria. Così forte da volerlo condividere con il più gran numero di persone, da volerne mostrare l’oggetto a prossimi e lontani, da cercare di attrarre su di esso l’amore e l’ammirazione di tutti coloro che apprezzano il valore della storia che si dipana e si rinnova entro le antiche mura e sulla terra degli avi. Gli autori sono infatti cittadini di Fiano, – professionisti degli studi archeologici e semplici cultori dei nostri monumenta storici e umani -, che hanno fatto del loro interesse per la storia di Fiano un motivo rilevante del proprio impegno culturale e civile. E hanno voluto tradurre questo impegno, senza nulla chiedere in cambio, in uno studio gradevole e dotto degno di stare negli scaffali della biblioteca più seria. Nasce così Terra di Fiano. Pervenuto alla proprietà del popolo il Castello Ducale Orsini Ottoboni, cittadini e studiosi ne hanno presto veduto la bellezza e le possibilità di futura utilizzazione quale centro di vita culturale e comunitaria, e di lì hanno preso le mosse varie linee di interessamento e di studio. La Scuola, la Biblioteca Comunale, gruppi di giovani e di appassionati, hanno per così dire adottato l’insigne monumento; alcuni di loro, come A. Ciccarese e P. Di Giammatteo, hanno pensato di raccontare il Castello e le sue storie a chi avesse avuto voglia di ascoltarle, e da ciò sono nate quelle affollate visite guidate della domenica che sono ormai entrate nella tradizione del nostro Comune; di qui uno studio sempre più approfondito, e di qui l’incontro con E. Stanco e G.F. Gazzetti, dirigenti della Soprintendenza Archeologico dell’Etruria Meridionale, e con gli altri studiosi G. Boensi e F. Fei, per inserire la ricerca nel contesto più generale della nostra storia più antica. Di qui infine questo eccellente libro a più mani. L’Amministrazione Comunale, naturahnente, ha accolto con entusiasmo questo progetto e, attraverso l’interessamento della Pro Loco, ne ha favorito come poteva la realizzazione. E’ un libro importante, che si aggiunge a quelli già pubblicati a cura del Coniane, nati dal lavoro di altri concittadini studiosi e appassionati; e insieme ad essi, insieme agli opuscoli sulla villa dei Volusii Saturnini e sul Lucus Feroniae e, mi auguro, insieme a nuovi contributi e ricerche, sarà di valido ausilio ai giovani studenti e a tutti i padroni di casa, e ai molti turisti che in numero sempre crescente giungono e giungeranno a Fiano, per vedere cose belle e per sentire insieme a noi il profumo della nostra terra e l’ospitalità della nostra gente.

Mario Quattrucci

Comune di Fiano Romano
Pro Loco di Fiano Romano

ISBN 88-7140-109-3
Edizioni Quasar di Severino Tognon s.r.l.
1997

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>