Potere al Popolo! Partecipiamo alla manifestazione unitaria della cultura del 6.10.2018

Nel nostro paese, il settore culturale e artistico, viene sempre più marginalizzato e soffre di continui tagli. Questo si traduce in una precarizzazione estrema di tutti quelli che a vario titolo lavorano in questo ambito: Paghe sempre più basse, mancanza di tutele, lavoro non pagato sotto forma di stage e tirocini.
Sabato 6 ottobre 2018 saremo in piazza per dire che le risorse destinate alla cultura e all’arte sono un investimento che produce reddito per tutti, e che la tutela del patrimonio artistico e culturale è interesse di tutta la collettività.

Che futuro ci aspetta?

I fondi alla cultura, già non al livello degli altri paesi europei, vengono ulteriormente ridotti, i cinema e i teatri chiudono, i lavoratori della cultura e gli artisti vivono uno stato di costante precarietà. E intanto in un paesino della Calabria, diventato modello di integrazione per tutto il mondo, un sindaco, per il solo fatto di aver teso la mano a chi ha più bisogno schierandosi come Antigone contro leggi ingiuste, viene arrestato con accuse pretestuose.

Non è questo il mondo che vogliano per noi e per le generazioni future. Vogliamo un mondo dove ci sia spazio per la solidarietà e l’arte, la bellezza e la cultura siano accessibili per tutte e tutti.

Evento FB

pap_cultura

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>