Tentato furto a Passo Corese, scatta la psicosi tra i cittadini con segnalazioni spesso senza riscontro

carabinieri_221di Raffaella Di Claudio –

Tentato furto a Passo Corese, in via Giacomo Matteotti, al centro della prima frazione di Fara Sabina. Si è verificato nel pomeriggio di domenica, anche se è stato scoperto solo in tarda serata dai proprietari che erano stati fuori tutto il giorno. A parte i danni dell’effrazione e gli arredi a soqquadro, i malintenzionati non sono riusciti a trafugare nulla. È l’unico caso accertato dai carabinieri della compagnia di Poggio Mirteto, che però dalle prime ricostruzioni, non sembra essere riconducibile alle stessa banda che nelle ultime settimane ha colpito le campagne coresine e predilige case ubicate in zone isolate. Una ramificazione della quale è stata sgominata con l’arresto di uno dei componenti da parte dei carabinieri della stazione di Passo Corese, e l’individuazione degli altri due.

LA PSICOSI
Intanto, non può non essere rilevato il clima di allarmismo diffuso che può rischiare addirittura di compromettere l’attività di indagine delle forze dell’ordine.
Nella serata di domenica si è registrata una mole di segnalazioni che, al termine di una nottata convulsa trascorsa tra la frazione di Talocci e le campagne limitrofe non ha portato a nulla di concreto. Con i carabinieri a tentare di trovare riscontri e i cittadini scesi in strada con la voglia di rendersi utili, alla ricerca dei ladri che alcuni residenti di Talocci e dintorni, sostenevano di aver visto. Con il rischio, quello reale, di impedire alle forze dell’ordine, di intervenire in maniera tempestiva in caso di richieste di aiuto più realistiche.
L’unica certezza, alla fine dei conti, è stata una psicosi collettiva sfociata anche sui social, attraverso racconti privi di fondamento nati con la buona intenzione di informare e mettere in guardia i residenti della zona, ma che sono serviti solo a generare confusione.

CARABINIERI ALLA RICERCA DEGLI ALTRI COMPONENTI DELLA BANDA
L’attività dei carabinieri della stazione di Passo Corese e dei colleghi di Poggio Mirteto, comunque non si ferma. I militari sono al lavoro per riuscire a stroncare anche le altre ramificazioni della banda di malviventi in azione dalla fine di gennaio sul territorio farense.

www.ilmessaggero.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>