Sessantenne falciato e ucciso da un bus del Cotral

cotral30ddi Rinaldo Frignani –

Il pullman era fuori servizio e stava rientrando al deposito: denunciato per omicidio stradale l’autista. Salgono a 117 i morti nell’area urbana della Capitale dall’inizio dell’anno.

Tragedia alla stazione Anagnina. Un uomo di sessant’anni, di nazionalità straniera, è morto nella serata di venerdì dopo essere stato investito da un pullman del Cotral fuori servizio che stava rientrando al deposito. I vigili urbani, intervenuti con cinque pattuglie e con gli agenti del gruppo tuscolano, indagano per ricostruire la dinamica dell’incidente poco prima delle 17,30.

Forse, una distrazione alla guida

La vittima dell’incidente si chiamava Tari Bouhali ed era tunisina. Abitava con i parenti a Genzano. Dai primi accertamenti sembra che l’autista del pullman, considerato dai colleghi molto esperto e preciso, abbia percorso un brevissimo tratto di via Stefanini contromano per raggiungere il terminal. Il suo veicolo doveva ripartire alle 17.45 per i Castelli. Il conducente è indagato per omicidio stradale. Si tratta del 400esimo procedimento quest’anno a Roma secondo la nuova legge (che prevede anche le lesioni) che ha fatto registrare anche più di cinquanta pirati della strada perseguiti dalla polizia municipale. È probabile che l’autista non si sia accorto in questo caso del pedone che stava sulle strisce pedonali, forse – ipotizza qualche collega del conducente – perché si era chinato a raccogliere qualcosa. Ma è solo un’ipotesi. Intanto l’azienda attende gli esiti delle indagini e ha manifestato solidarietà e vicinanza alla famiglia del sessantenne deceduto.

Triste bilancio

Con la tragedia di venerdì sera salgono a 117 i morti nell’area urbana della Capitale dall’inizio dell’anno, ai quali si devono però aggiungere purtroppo i numerosi decessi avvenuti sulle strade della provincia che potrebbero far superare nel 2017 il numero di vittime dello scorso anno quando furono complessivamente 245.

roma.corriere.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>