Amazon: Cgil, “reintegrata da Tribunale”

Filcams, ‘battuto a Milano l’uomo più ricco del mondo’.

Una lavoratrice che era stata “licenziata da Amazon nel marzo scorso è stata reintegrata a seguito della sentenza del Giudice del Lavoro Paola Di Rienzo del Tribunale di Milano, che ha condannato” il colosso americano dell’e-commerce a riprendere al “lavoro una lavoratrice-madre 47enne”. A darne notizia, in un comunicato, è la Filcams-Cgil di Piacenza.
Quella milanese, viene spiegato, “era una sentenza molto attesa dentro e fuori i cancelli dell’hub di Amazon a Castel San Giovanni”. Ora, argomenta il sindacato, sono “sessanta i giorni che la giudice si è presa per depositare le motivazioni della decisione, ma da subito ha disposto l’annullamento del licenziamento, la reintegra nel proprio posto di lavoro e il pagamento delle spese legali, oltre alle mensilità arretrate di stipendio che Amazon dovrà corrispondere alla lavoratrice” assistita dalla stessa Filcams-Cgil piacentina e sostenuta in giudizio dall’avvocato Boris Infantino del Foro di Piacenza.

www.ansa.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>