Travolta e uccisa dal treno mentre attraversa i binari

stazionecivitaCivita Castellana.  Tragedia alla stazione di Borghetto – Aveva 43 anni la donna investita dal convoglio usato dal segretario del Pd Matteo Renzi per attraversare l’Italia.

È stata travolta e uccisa dal treno mentre attraversava i binari della stazione di Borghetto, a Civita Castellana. Anna Chiara Nobili è morta sul colpo, e a nulla è servito il tempestivo intervento del 118. Fatale le è stato il terribile impatto con il treno Pd – Destinazione Italia, quel treno sul quale il segretario dem Matteo Renzi sta attraversando la penisola e che proprio a Borghetto ha fatto la sua prima tappa lo scorso 17 ottobre.

Il convoglio, partito da Firenze, viaggiava in direzione della Capitale quando alle 18,10 del 26 novembre 2017 ha travolto e ucciso Anna Chiara. Aveva 43 anni ed era di Terni. Viveva nella periferia del comune umbro, ora sotto shock per questa perdita tanto improvvisa quando tragica. Anna Chiara era stimata e ben voluta da tutti.

E’ morta sul colpo, mentre stava cercando di oltrepassare i binari della ferrovia Roma-Orte. Un tragico incidente, per gli investigatori. Anna Chiara non si sarebbe resa conto dell’arrivo del mezzo, o comunque non sarebbe riuscita ad attraversare le rotaie venendo così travolta dal treno. Un treno, cinque vagoni per centocinquanta metri di lunghezza e una capienza di cento persone, senza passeggeri al momento dell’impatto.

Immediato l’intervento della polizia ferroviaria di Orte, per gli accertamenti e i rilievi. Il traffico ferroviario tra le stazioni di Poggio Mirteto (Rieti) e Orte è stato interrotto per tre ore, tanto che Trenitalia ha attivato i servizi sostitutivi con gli autobus. La circolazione è ripresa solo alle 21,10, con i treni che viaggiavano con trenta minuti di ritardo, mentre cinque regionali sono stati limitati nel percorso.

Terminati gli accertamenti e i rilievi della Polfer, la magistratura ha riconsegnato la salma di Anna Chiara ai familiari per i funerali. Per gli inquirenti si è trattato di un tragico incidente, ma sarebbe interessante capire e conoscere il funzionamento e la programmazione della tabella di marcia del treno di Matteo Renzi.

www.tusciaweb.eu

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>